I Tre Porcellini

The Three Little Pigs

C’era una volta una scrofa con tre porcellini. Li amava moltissimo, ma non c’era abbastanza cibo per tutti, quindi lì mandò per il mondo a cercar fortuna.

Once upon a time there was a mama pig who had three little pigs. She loved them very much, but there was not enough food for all of them, so she sent them out into the world to seek their fortune.

Il primo porcellino decise di andare a sud. Mentre camminava lungo la strada, incontrò un contadino che trasportava un fascio di paglia, così chiese educatamente all’uomo: “Per favore, può darmi quella paglia, così posso costruire una casa?”

The first little pig decided to go South. As he walked along the road he met a farmer who carried a bundle of straw, so he asked the man politely: “Could you please give me that straw, so that I can build a house?”

Poiché il porcellino aveva detto “per favore”, il contadino gli diede la paglia e il porcellino la usò per costruire una casa bellissima. La casa aveva muri di paglia, un pavimento di paglia e dentro... un comodo letto di paglia.

Because the little pig had said “please”, the farmer gave him the straw, and the little pig built a beautiful house. The house had straw walls, a straw floor, and inside... a comfortable straw bed.

Proprio quando il porcellino finì di costruire la casa e si stava sdraiando sul letto di paglia per un riposino, un grosso lupo cattivo giunse davanti alla casa. Sentì l’odore del porcellino nella casa e gli venne l’acquolina in bocca. “Mmmm... panini con pancetta!”

Just as the little pig finished building the house and was laying down for a nap in his straw bed, a big bad wolf came to the front of the house. He smelled the little pig inside the house, and his mouth started to water. “Mmmmm... bacon sandwiches!”

Così il lupo bussò alla porta della casa di paglia e disse: “Porcellino! Porcellino! Fammi entrare! Fammi entrare!”

So the wolf knocked at the door of the straw house and said: “Little pig! Little pig! Let me in! Let me in!”

Ma il porcellino vide le grosse zampe del lupo attraverso il buco della serratura, perciò rispose: “No! No! No! Vattene! Vattene!”

But the little pig saw the wolf’s big paws through the keyhole, so he replied: “No! No! No! Go away! Go away!”

Allora il lupo digrignò i denti e disse: “Allora soffierò e soffierò fino a spazzar via la tua casa.”

The wolf showed his teeth and said: “Then I’ll huff and I’ll puff until I blow your house away!”

Così soffiò e soffiò e tirò giù la casa, e il porcellino ritornò a casa della madre.

So he huffed and he puffed and he blew the house down, and the little pig returned to his mother’s house.

Il secondo porcellino decise di andare a nord. Mentre camminava lungo la strada, incontrò un contadino che trasportava un fascio di legna, così chiese educatamente all’uomo: “Mi scusi, potrei avere quella legna per costruire una casa?”

The second little pig decided to go North. As he walked along the road he met a farmer who carried a bundle of wood, so he asked the farmer politely: “Excuse me, may I have that wood to build a house?”

Poiché il porcellino aveva detto “mi scusi", il contadino gli diede la legna e il porcellino la usò per costruire una casa bellissima. La casa aveva muri di legno, un pavimento di legno e dentro... un solido tavolo di legno.

Because the little pig had said “excuse me”, the farmer gave him the wood, and the little pig used it to build a beautiful house. The house had wood walls, a wood floor, and inside... a strong wood table.

Proprio quando il porcellino finì di costruire la casa e stava sistemando i fiori sul solido tavolo di legno, il grosso lupo cattivo giunse davanti alla casa. Sentì l’odore del porcellino nella casa e il suo stomaco cominciò a borbottare. “Mmmmm... maiale arrosto!”

Just as the little pig finished building the house and was arranging flowers on the strong wood table, the big bad wolf came in front of the house. He smelled the little pig inside the house, and his stomach started to rumble. “Mmmmm... roast pork!”

Così il lupo bussò alla porta della casa di legno e disse: “Porcellino! Porcellino! Fammi entrare! Fammi entrare!”

So the wolf knocked at the door of the wood house and said: “Little pig! Little pig! Let me in! Let me in!”

Ma il porcellino vide il naso lungo del lupo attraverso il buco della serratura, così rispose: “No! No! No! Vattene! Vattene!”

But the little pig saw the wolf’s long nose through the keyhole, so he replied: “No! No! No! Go away! Go away!”

Allora il lupo digrignò i denti e disse: “Allora soffierò e soffierò fino a spazzar via la tua casa.”

The wolf showed his teeth and said: “Then I’ll huff and I’ll puff and I’ll blow your house away.”

Così soffiò e soffiò e tirò giù la casa, e il porcellino ritornò a casa della madre, che non ne fu felice!

So he huffed and he puffed and he blew the house down, and the little pig returned to his mother’s home — she was not happy!

Il terzo porcellino decise di andare a ovest. Mentre camminava lungo la strada, incontrò un contadino con un carico di mattoni, così chiese educatamente all’uomo: “Buongiorno signore, potrei avere qualcuno di quei mattoni per costruire una casa?”

The third little pig decided to go West. As he walked along the road he met a farmer carrying a load of bricks, so he asked the man politely: “Hello sir!, may I have some of those bricks to build a house?”

Al contadino piacque esser chiamato “signore” quindi diede alcuni mattoni al porcellino e il porcellino li usò per costruire una casa bellissima. La casa aveva muri di mattoni, un pavimento di mattoni e dentro... un grosso camino di mattoni.

The farmer liked being called “sir”, so he gave the little pig some bricks, and the little pig used them to build a beautiful house. The house had brick walls, a brick floor, and inside... a large brick fireplace.

Proprio quando il porcellino finì di costruire la casa e stava cucinando un pentolone di zuppa nel suo camino di mattoni, il grosso lupo cattivo giunse davanti alla casa. Sentì l’odore del porcellino nella casa e si leccò le labbra. “Mmmmm... maiale tritato con salsa barbecue e fagiolini!”

Just as the little pig finished building the house, and was cooking a big pot of soup in his brick fireplace, the big bad wolf came to the front of the house. He smelled the little pig inside the house, and he licked his lips. “Mmmmm... pork chops with barbeque sauce and green beans!”

Così il lupo bussò alla porta della casa di mattoni e disse: “Porcellino! Porcellino! Fammi entrare! Fammi entrare!”

So the wolf knocked at the door of the brick house and said: “Little pig! Little pig! Let me in! Let me in!”

Ma il porcellino vide le grosse orecchie del lupo dal buco della serratura, così rispose: “No! No! No! Vattene! Vattene!”

But the little pig saw the wolf’s big ears through the keyhole, so he replied: “No! No! No! Go away! Go away!”

Allora il lupo digrignò i denti e disse: “Allora soffierò e soffierò fino a spazzar via la tua casa.”

Then the wolf showed his teeth and said: “Then I’ll huff and I’ll puff and I’ll blow your house away.”

Così soffiò e soffiò. E soffiò e soffiò. Ma non riuscì a tirare giù la casa. Alla fine era così a corto di fiato che non riuscì a soffiare più.

So he huffed and he puffed. He puffed and he huffed. But he could not blow the house down. At last he was so short of breath that he couldn’t puff any more.

Il porcellino mescolava semplicemente nel suo pentolone di zuppa e rideva.

The little pig just stirred his big pot of soup, and laughed.

Ma il lupo aveva così voglia di maiale tritato... non avrebbe rinunciato! Strisciò sul retro della casa e si arrampicò sul tetto. “Ora prenderò quel porcellino di sicuro!”

But the wolf had such a desire for pork chops... he would not give up! So he snuck up the back of the house and climbed onto the roof. “Now I’ll get that pig, for certain!"

Il lupo scivolò lungo il grosso camino di mattoni e atterrò... PLOP!... col fondoschiena nel pentolone di zuppa del porcellino... ora la zuppa era bollente! Il lupo ululò e saltò fuori dalla pentola, poi fuggì dalla casa, giù lungo la strada, stringendosi il fondoschiena bruciato.

The wolf slid down the great brick chimney and landed... PLOP! ... Bottom-first into the little pig’s big pot of soup... and the soup was boiling! The wolf howled and jumped out of the pot, then ran out of the house and down the road, clutching his burnt bottom.

Il porcellino chiamò la madre e i due fratellini col suo cellulare di mattoni e li invitò a una deliziosa cena con zuppa al fondoschiena di lupo.

The little pig called his mother and his two little brothers on his brick cellphone, and invited them around for a delicious dinner of wolf-bottom soup.

La zuppa al fondoschiena di lupo era così deliziosa che ben presto tutti nel raggio di cento miglia volevano prendere un lupo e farlo accomodare nella loro zuppa. Il povero lupo dovette correre molto lontano nella foresta profonda e scura dove riuscì a vivere in pace e tranquillità.

The wolf-bottom soup was so tasty that soon everybody within one hundred miles wanted to catch the wolf and make him sit in their soup. The poor wolf had to run far away to the deep, dark forest where he could live in peace and quiet.

Think this is neat? Share it with your friends!
0:00
0:00