Riccioli d’Oro e i Tre Orsi

Goldilocks and the three bears

C’erano una volta tre orsi: papà orso, mamma orsa e piccolo orso. Vivevano insieme in una casa gialla col tetto rosso al centro di una grande foresta.

Once upon a time there were three bears: A father bear, a mother bear and a little bear. They lived together in a yellow house with a red roof in the middle of a big forest.

Un giorno, Mamma Orsa preparò una grossa pentola di latte caldo per colazione. Era troppo caldo da bere, così gli orsi decisero di uscire a fare una passeggiata, mentre il latte si raffreddava.

One day, Mother Bear prepared a big pot of hot milk for breakfast. It was too hot to drink, so the bears decided to go for a walk while the milk cooled.

Vicino alla foresta viveva una bambina chiamata Riccioli d’Oro. Riccioli d’Oro era una bambina cattiva. Quella mattina stava giocando nella foresta, lanciando pietre agli scoiattoli, quando sentì l’odore delizioso del latte che Mamma Orsa aveva fatto.

Near the forest lived a little girl named Goldilocks. Goldilocks was a naughty little girl. On that morning she was playing in the forest, throwing stones at squirrels, when she smelled the delicious smell of the milk that Mother Bear had made.

“Oh, ho così tanta fame!” pensò Riccioli d’Oro. “Mi chiedo se divideranno il loro latte con me?”

“Oh, I’m so hungry!” thought Goldilocks. “I wonder if they will share their milk with me?”

Bussò alla porta della casa. Sbirciò dalla finestra. Vide tre scodelle di latte sul tavolo della cucina — ma sembrava che non ci fosse nessuno in casa. Così Riccioli d’Oro entrò. (Oh, era una bambina cattiva!)

She knocked on the door of the house. She peeked in the window. She saw three bowls of porridge on the kitchen table — but it seemed that there was nobody home. So Goldilocks went in. (Oh, she was a naughty little girl!)

Prima Riccioli d’Oro assaggiò il latte nella scodella di Papà Orso. “Ahi! Questo latte è troppo caldo!” disse.

First, Goldilocks tasted the milk in Father Bear’s bowl. “Ow! This milk is too hot!” she said.

Poi Riccioli d’Oro assaggiò il latte nella scodella di Mamma Orsa. “Puah! Questo latte è troppo freddo!” disse.

Then Goldilocks tasted the milk in the bowl of Mother Bear. “Yuck! This milk is too cold!” she said.

Infine Riccioli d’Oro assaggiò il latte nella scodella di Piccolo Orso. “Mmmm, questo latte è proprio perfetto!” disse e bevve l’intera scodella di latte!

Finally Goldilocks tasted the milk in Little Bear’s bowl. “Mmmmm, this milk is just perfect!” she said, and she drank the whole bowl of milk!

Con lo stomaco pieno, Riccioli d’Oro cercò un posto dove sedersi. Vide tre sedie accanto al camino. Prima si sedette sulla sedia di Papà Orso. “Questa sedia è troppo dura!” si lamentò.

With a full and satisfied stomach, Goldilocks looked for a place to sit. She saw three chairs beside the fireplace. First, she sat on Father Bear’s chair. “This chair is too hard!” she complained.

Poi si sedette sulla sedia di Mamma Orsa. “Questa sedia è troppo morbida!” si lamentò.

Then she sat on Mother Bear’s chair. “This chair is too soft!” she complained.

Infine si sedette sulla sedia di Piccolo Orso. “Ah, questa sedia è proprio perfetta”, sospirò. Ma proprio allora la sedia si ruppe! “Devo avere bevuto troppo latte”, Riccioli d’Oro pensò tra sé.

Finally, she sat on Little Bear’s chair. “Ahh, this chair is just perfect”, she sighed. But just then the chair broke! “I must have drunk too much milk”, Goldilocks thought to herself.

Era ancora stanca, così salì per le scale e trovò la camera da letto, dove c’erano tre letti. Prima Riccioli d’Oro provò il letto di Papà Orso, ma non le piacque. “Questo letto è troppo duro!” disse.

She was still tired, so she climbed the stairs and found the bedroom, where there were three beds. First, Goldilocks tried Father Bear’s bed, but she did not like it. “This bed is too hard!” she said.

Poi provò il letto di Mamma Orsa, ma non le piacque neanche questo. “Questo letto è troppo morbido!” disse.

Then she tried Mother Bear’s bed, but she did not like it either. “This bed is too soft!” she said.

Infine provò il letto di Piccolo Orso. “Questo letto è proprio perfetto!” disse felice e cadde in un sonno profondo, pieno di sogni con biscotti e micetti.

Finally, she tried Baby Bear’s bed. “This bed is just perfect!” she said happy, and fell into a deep sleep full of dreams of cookies and kittens.

Poco dopo, gli orsi ritornarono dalla passeggiata, pronti a fare colazione. Ma furono sorpresi nel vedere che i cucchiai erano già nelle scodelle del latte. “Qualcuno ha bevuto il mio latte!” esclamò Papà Orso.

Shortly after, the bears returned from walk, ready to have breakfast. But they were surprised to see that the spoons were already in their bowls of milk. “Someone has drunk my milk!” exclaimed Father Bear.

“Qualcuno ha bevuto anche il mio latte!” esclamò Mamma Orsa.

“Someone has drunk my milk also!” exclaimed Mother Bear.

“Qualcuno ha bevuto il mio latte... e non ce n’è più!” singhiozzò Piccolo Orso, che adorava il latte.

“Someone has drunk my milk... and it’s all gone!” sobbed Baby Bear, who loved milk.

Poi i tre orsi videro che le loro sedie erano state usate. “Chi si è seduto sulla mia sedia?” chiese Papà Orso.

Then, the three bears saw that their chairs had been used. “Who has sat on my chair?” asked Father Bear.

“Chi si è seduto sulla mia sedia?” chiese Mamma Orsa.

“Who has sat on my chair?” asked Mother Bear.

“Chi si è seduto sulla mia sedia... e l’ha rotta?!” chiese Piccolo Orso e cominciò a piangere.

“Who has sat on my chair... and broken it?!” asked Baby Bear, and he began to cry.

I tre orsi corsero su per le scale a controllare la camera da letto. “Qualcuno ha dormito nel mio letto!” brontolò Papà Orso.

The three bears ran up the stairs to check the bedroom. “Someone has slept in my bed!” growled Father Bear.

“E qualcuno ha dormito nel mio letto”, brontolò Mamma Orsa.

“And someone has slept in my bed”, growled Mother Bear.

“Qualcuno ha dormito nel mio letto... ed è ancora lì!” gridò Piccolo Orso così forte che Riccioli d’Oro si svegliò.

“Someone has slept in my bed... and she’s still there!” shouted Baby Bear so loudly that Goldilocks woke up.

Quando vide i tre orsi arrabbiati, ebbe molta paura. Saltò fuori dal letto, corse giù per le scale, uscì dalla porta e non smise di correre finché raggiunse la sua casa.

When she saw the three angry bears she was very frightened. She jumped out of bed, rushed down the stairs, ran out the door and didn’t stop running until she reached her house.

Dentro trovò la sua scodella e la sua sedia. E quella notte, proprio prima di andare a dormire nel suo letto, promise a se stessa ...

Inside she found her own bowl and her own chair. And that night, just before she went to sleep in her own bed, she promised to herself ...

... “Non berrò mai più latte.”

... “I will never drink milk again.”

(P.S: I've also made this story in FrenchSpanish, and German. Have fun spotting the similarities!)

Think this is neat? Share it with your friends!
0:00
0:00